Luoghi: Canazei

“Ispirazioni d’estate” tra etica e religione

VAL DI FASSA. Con una “lezione” sul cinquecentesco altare (1517) di Jörge Artz custodito a Santa Giuliana, da parte di Andrea del Guercio critico e docente di storia dell’arte all’Accademia di Brera...

A Camerino il contributo della Ritmica

FIEEMME E FASSA. Le insegnanti di Fassa e Fiemme di ginnastica ritmica alcune settimane fa sono state a Camarino in provincia di Macerata per un gesto di solidarietà. Le due atlete professioniste...

Ad “Estate Ragazzi” la carica dei 101

Ad “Estate Ragazzi” la carica dei 101

CANAZEI. Da una settimana è iniziata alla scuola di sci di Canazei la quinta edizione dell’Estate Ragazzi, organizzata dallo Ski Team Fassa con la Scuola di sci Marmolada e il Comune di Canazei. Dal...

«Sella chiuso, bilancio a fine estate»

«Sella chiuso, bilancio a fine estate»

di TRENTO Lo stesso sindaco che un anno fa annunciava battaglie ora sul passo Sella usa toni più pacati: «Le somme sulla chiusura a fasce orarie si tireranno a fine estate» spiega Silvano Parmesani, primo cittadino di Canazei. «Sicuramente questi mercoledì non saranno tempo perso, ma qualcosa di buono verrà fuori». Ma se il tono è conciliante, la sostanza non cambia: «Restiamo comunque dell’idea che la chiusura non sia necessaria ma ci siano altri fronti su cui lavorare» Sindaco Parmesani, lei l’altro giorno non c’era a passo Sella nel primo giorno di chiusura alle auto: assenza polemica o casuale? Sono un amante della bici, quel giorno ho scelto di farmi un giro: nessuna polemica, su questo tema voglio solo raccogliere le informazioni necessarie e poi intervenire con tranquillità. Al di là della Procuradora della valle di Fassa (presente) la valle ha dimostrato una certa freddezza nel primo giorno... E’ una valle concreta, di poche parole, molto pragmatica. Sul tema della chiusura alle auto dei passi dolomitici c’è molta cautela (che condivido. Tutto sommato anche quelli che si stanno lamentando stanno dimostrando grande pazienza, ma non ci si può chiedere di fare festa e avere un atteggiamento trionfalistico che non va bene. Se la chiusura le pare eccessiva, che cosa propone per risolvere una situazione che (sono tutti d’accordo) richiede un intervento? L’allargamento della prima parte della strada del Sella va nella direzione giusta: le auto e le bici possono ora convivere e fra qualche anno, quando saranno sempre di più le automobili elettriche, questa si dimostrerà una scelta lungimirante. Direi che bisogna continuare su questa strada, aumentando anche le colonnine per le ricariche delle bici elettriche. E poi? Lavorare sulla velocità e sulla rumorosità dei veicoli: chi è fuorilegge deve essere fermato. Si può fare la lotta al rumore anche senza chiudere la strada al traffico. Che impressione le ha fatto il primo giorno di chiusura alle auto? C’era poco traffico, non so se sia stato per la chiusura o per altri motivi ma non c’era tanta gente. Un evento dei Suoni delle Dolomiti richiama più persone della conferenza di Messner. La verità è che la gente vuole la libertà di prendere l’auto oppure no.

Parla il sindaco di Canazei: «Restiamo contrari, ci sono altre vie, ma qualcosa di buono dalla sperimentazione arriverà»

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Privacy

S.E.T.A. S.p.A. - Via A. Volta n. 10 - 39100 Bolzano - P.I. 00274700228 -

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.