TRENTO

Trecento cinghiali abbattuti in un anno

La risposta dell’assessore provinciale Dallapiccola a un’interrogazione: «Ben cinquanta in Valsugana»

TRENTO. In risposta a un’interrogazione di Gianpiero Passamani (Upt) sul contenimento dei cinghiali in Valsugana, l'assessore Dallapiccola ha chiarito che in Provincia di Trento l’animale è escluso dalla cacciabilità privata. La Provincia di Bolzano l'anno scorso ha certificato l’abbattimento di 9 cinghiali, il Trentino

300, 50 dei quali nella sola Valsugana. Quanto ai danni sotto soglia sono previsti interventi diretti da parte dell'ente gestore della caccia, e dal 2008 sono stati erogati complessivamente 107.000 euro (54 per danni da pascoli, 36 ai prati e il resto per danni a coltivazioni di mais e viti).

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie