pergine

Parapiglia alla festa fra cazzotti e bottigliate

Al termine dell’evento al PalaPergine che ha attirato numerosi giovani ci sono stati dei momenti di tensione. Intervento di ambulanze e carabinieri

PERGINE. Prima c’era stata la presentazione delle squadre locali di hockey quelle dell’Hockey Pergine Sapiens, e poi una festa studentesca che ha richiamato venerdì sera al PalaPergine tantissimi giovani e giovanissimi. Finita la parte sportiva, è quindi iniziata la parte della festa, di fatto scollegata dalla prima. C’era musica, allegria e tante persone che si stavano divertendo in allegria.

La situazione è verso l’una di notte con una serie di momenti di tensione che sono diventati anche delle aggressioni. In un caso c’è stato l’intervento da parte dei carabinieri che al loro arrivo hanno trovato solo due diciottenni (italiano uno, straniero l’altro) che dopo essersi presi a male parole erano passati alle vie di fatto con una scazzottata. Uno solo si è fatto portare dall’ambulanza al Santa Chiara da dove è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. Un altro ragazzo sarebbe stato ferito alla testa, forse da una bottigliata, ma al momento non risulta alcuna denuncia da parte sua. Il giorno dopo la festa c’è il rammarico di molti abitanti di Pergine per il parco del Fersina

utilizzato come un immondezzaio con i rifiuti di una serata di festa .

Poco dopo le 3 di notte, intervento di polizia e ambulanza anche in via Maccani, a Trento, per un 16enne ferito (non è grave). Ma non è chiaro se sia stato aggredito e se si sia fatto male cadendo da solo.

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie