Il caso

L'aggredito dall'orsa denunciato dagli animalisti

L'Aidaa: "L'ha colpita con il bastone, è maltrattamento di animali"

TRENTO. Una denuncia nei confronti di Angelo Metlicovec, il pensionato di Cadine rimasto ferito nei boschi di Terlago dopo aver avuto un incontro con l'orsa Kj2, è stata presentata dal presidente dell'Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa), Lorenzo Croce. La denuncia riguarda i reati di falso ideologico e di maltrattamento di animali.

"Ho colpito l'orsa con il bastone quando ero già a terra" Il racconto di Angelo Metlicovic in merito all'uso del bastone per difendersi dall'orso da cui è stato aggredito nei pressi di Terlago. E intanto gli animalisti lo denunciano: leggi l'articolo

La denuncia si basa su quanto riferito ieri a Radio 3 Scienza da Claudio Groff, responsabile settore grandi carnivori, servizio foreste e fauna della Provincia di Trento, sarebbe stato il pensionato ad aggredire per primo l'animale e non viceversa. «Secondo quanto aveva dichiarato l'uomo - ricorda Croce - l'orsa lo aveva inseguito ed attaccato e lui si era salvato a stento lanciandosi in un burrone, e dopo due soli giorni lo stesso uomo aveva fatto denuncia alla Provincia per chiedere un risarcimento danni ed aveva sostenuto che quell'orsa era da uccidere perché pericolosa». «Con le sue menzogne e le dichiarazioni fuorvianti - sottolinea Croce - l'uomo ha indotto la Provincia di Trento ed il ministero ad aprire una vera e propria caccia all'orsa, con il rischio che la stessa orsa fosse soppressa; non solo aggredendo l'orsa con il bastone ha compiuto il reato di maltrattamento di animali, cosi come lo ha compiuto mettendo a rischio la vita del suo cane».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare