tuenno

Dopo l'espulsione, manda l'arbitro al tappeto

Aggressione nel corso della partita fra Toros Locos Tuenno e Ischia, in serie C2 di calcio a 5. "Fischietto" di 24 anni all'ospedale

TUENNO. Un arbitro di 24 anni è finito all'ospedale, dopo essere stato colpito da una manata al volto sferratagli da un giocatore di calcio a 5, venerdì sera, nella palestra di Tuenno. Ad aggredirlo un portacolori del Toros Locos, squadra locale che milita nel campionato di C2 provinciale, che era stato appena espulso per doppia ammonizione.

La partita contro l'Ischia è stata sospesa e il giovane "fischietto", laureando in Giurisprudenza, è stato trasportato al Santa Chiara e sottoposto alla Tac, che ha dato esito negativo. Giovedì si conoscerà quale provvedimento sarà assunto

dal giudice sportivo, ma il calciatore rischia anche una denuncia penale per lesioni.

Intanto il senatore Cosimo Sibilia, dal 28 gennaio presidente della Lega nazionale dilettanti, ha espresso una dura condanna dell'accaduto e manifestato solidarietà e vicinanza all'arbitro ferito.

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro