tecnologia

App trentina per studiare musica

Si chiama «Muze Up» e consente di fare lezioni in videoconferenza

TRENTO. Ecco “Muze Up”, nuova app per lo studio e l'insegnamento della musica, messa a punto da una software house di Trento (Interplay Software). Muze Up consente, usando un tablet o un PC, di effettuare lezioni in videoconferenza, di registrare audio/ video e condividerli per revisioni e commenti con il proprio studente o insegnante, di organizzare e condividere contenuti come basi, esercizi e partiture necessari per lo studio, di organizzare e tenere traccia di tutte le lezioni, consigli, esercizi assegnati.

L’app può essere usata sia nell’ambito dell’insegnamento privato che di scuole musicali o conservatori, per le quali include funzionalità ulteriori.

Ma Muze Up include anche un “community portal” dove è possibile incontrare nuovi insegnanti oppure conoscere

l’offerta delle scuole musicali, e prenotare una lezione, che potrà essere seguita in video-conferenza. La piattaforma è in fase di test con un insieme controllato di utenti. Entro l'anno saranno disponibili per tutti l'app per le piattaforme web e per Android, e lanceremo la community.

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics