L'EVENTO

 ROVERETO. Un concerto imbullonato per musici, attori, coro di donne, tipografi e macchine da stampa ha animato il laboratorio di arte grafica del Mart. La descrizione potrebbe lasciare perplessi. Sbirciare il programma non aiuta. Si legge: Introillìzia, "SiiO VLUMMIA - Torrente", Tiporillìzia, "Verbalizzazione astratta di signora", Stampirillìzia, "Battaglia a 9 piani". Quello che ha fatto rivivere il laboratorio didattico della biblioteca è stato un concerto futurista, "Deperillìzia", con tanto di direttore intona-rumori. A presentarlo, in occasione del 50º anniversario della morte di Fortunato Depero (il 29 novembre 1960), sono stati i "Parafonisti del Baldo".  I "Parafonisti" sono un collettivo modulare, una nuova associazione che si occupa di cultura, arti, pensiero, creatività sperimentali e contemporaneità, realizzando eventi e prodotti culturali sul territorio. Già lo dice il loro nome, che significa "accanto al suono". Il gruppo, nato un anno e mezzo fa, è formato soprattutto da docenti e artisti che si sono ritrovati nella zona di Brentonico, dove da poco hanno fondato una Civica Accademia di musica.  «Lo spettacolo è nato con l'obiettivo di ricreare un ideale ponte tra Depero e l'arte della tipografia attraverso la proposta di composizioni poetiche sue o a lui dedicate - spiega il direttore intona-rumori, Quinto Canali - e la sonorizzazione dell'evento grazie alle macchine tipografiche utilizzate in Vallagarina già nel 19º secolo, al Coro femminile dei Quattro Vicariati, a musicisti e attori».  L'importanza della componente tipografica nella produzione dell'artista roveretano è evidente, basta
pensare al suo "libro imbullonato". Piacevole e inaspettato è l'effetto sonoro creato dal lavoro dei tipografi. Affascinante vedere torchi, foratrici, marginiere, presse e cassettiere colme di caratteri mobili, trasformarsi in strumenti musicali. Numeroso e convinto il pubblico in sala. (st.c)

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

TORNA IL CONCORSO PIU' POPOLARE DEL WEB

Premio letterario ilmioesordio, invia il tuo libro