Le condoglianze? Ora si fanno per mail

Un sito Internet per inviare epigrafi e messaggi da un capo all’altro del mondo. L'idea di un'agenzia funebre di Mori (Rovereto)

ROVERETO. C’erano una volta (e ci sono ancora) i messaggi di cordoglio nei piattini, fuori dalle chiese, con un ricordo vergato a mano del parente o dell’amico deceduto. Oggi le condoglianze si adeguano alle tecnologie. E si inviano per mail. Le onoranze funebri Zandonatti di Mori lanciano un sito Internet che va incontro alle esigenze di chi vive lontano dalla propria terra d’origine.

Il sito consente di inviare messaggi di cordoglio per posta elettronica, facendo arrivare la partecipazione in tempi brevissimi. Non solo. La rete aiuta a diffondere la notizia della morte di un congiunto a chi sta dall’altra parte del mondo, evitando lungaggini, giri di telefonate o la possibilità che qualcuno resti all’oscuro del lutto.

Dalla home page (www.zandonatti.it) , tra notizie del giorno e previsioni del tempo, si può accedere al servizio, con la possibilità di inviare messaggi di cordoglio a un destinatario lontano o di pubblicare epigrafi direttamente on line. Con foto, età, partecipazioni esattamente come avviene sui manifesti murali, che però con Internet riescono ad essere visibili in un lampo anche a chi vive a migliaia di chilometri di distanza. C’è chi ha messo l’epigrafe on line, per far sapere ai parenti in Cile che era morto uno zio. E chi dall’America ha mandato le condoglianze per mail.

«Il progetto punta a fare interagire le persone in momenti tristi come la perdita di una persona cara, anche quando vivono in altri continenti - spiega Antonio Zandonatti, tra i titolari dell’impresa e ideatore del sito -. Spesso è difficile diffondere la notizia di un lutto, sia per chi sta a Rovereto e deve magari farlo sapere a tutti i parenti in Australia, sia per chi viceversa sta all’estero e deve avvisare dell’accaduto la sua cerchia parentale in Vallagarina. Noi offriamo la possibilità di mettere sul web l’epigrafe, con l’annuncio del funerale, oppure di pubblicare un messaggio di cordoglio. In questo modo tutti coloro che sono inseriti nel circuito possono venire a conoscenza del lutto e partecipare,
anche se a distanza». L’iniziativa risulta essere la prima in territorio trentino ed è a libero accesso: «Quello che ci auguriamo - auspica Zandonatti - è di farlo diventare un punto di riferimento e collegamento tra le comunità all’estero e quelle roveretane».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare