L’Aquila Basket torna a volare in Europa

Alle 20.45 al PalaTrento l’esordio con Villeurbanne. La soddisfazione di Buscaglia: «È un premio per il nostro lavoro»

TRENTO. È pronta a fare il suo ritorno in Europa l’Aquila Basket Trento, che questa sera alle 20:45 sfida l’Asvel Villeurbanne nella prima partita dell’Eurocup 2017-2018. I bianconeri, reduci dalla sconfitta in campionato con Venezia, tornano sul palcoscenico europeo a due anni dalla loro prima e ultima apparizione, e il coach della Dolomiti Energia Maurizio Buscaglia non riesce a nascondere la sua soddisfazione in vista dell’impegno di questa sera.

«Siamo molto contenti di tornare in Europa, è una bellissima sensazione, e tutto questo va a premiare il nostro lavoro e la nostra organizzazione – commenta il coach bianconero – Due anni fa abbiamo avuto una bella prima esperienza in Europa, che è stata molto formativa, e ora ci stiamo tornando dopo essercela guadagnata sul campo. È molto bello tornare a giocare una competizione come l’Eurocup, nella quale si affrontano squadre forti e di livello».

Di fronte i bianconeri si trovano un avversario non da poco, visto che al PalaTrento arriva l’Asvel Villeurbanne dell’ex David Lighty. La squadra bianco verde è una vera e propria big del campionato transalpino, nel suo palmares può contare ben 18 campionati francesi, e come presidente ha il giocatore Nba Tony Parker. «La squadra che affronteremo è una formazione che ha grande storia e organizzazione – prosegue Buscaglia – Una squadra di grande fisicità e atletismo, forte a rimbalzo offensivo. Hanno giocatori con capacità individuali e talento, ma anche di sistema. Inoltre la loro fisicità è distribuita in tutti ruoli. Hanno giocatori bravi nell’ uno contro uno come Slaughter e Nelson e hanno fisicità con Lighty, Kahudi e l’ex Avellino Harper».

Il coach umbro ha le idee ben chiare su quale debba essere l’approccio alla partita dei suoi. «Noi dobbiamo continuare il nostro processo di crescita – continua Buscaglia – La nostra deve essere una partita ordinata, dobbiamo essere in grado di leggere le situazioni e mettere in atto il nostro piano. Stiamo bene, ora dobbiamo fare un passo in avanti e iniziare ad avere una certa coscienza di squadra,

con molta più compattezza. Stiamo lavorando su questo aspetto».

In casa aquilotta non ci sarà Jorge Gutierrez, ma il suo recupero sta procedendo bene. Il play è ancora senza ritmo gara, ma ci sono possibilità di vederlo in campo già sabato contro Brescia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics