Eccellenza, torna il derby Benacense-Arco

Nel programma dell’infrasettimanale anche l’altra sentitissima sfida tra Comano Fiavè e Calciochiese

TRENTO. Straordinari di metà settimana. Le “tossine” di domenica non sono certamente smaltite, ma stasera le sedici formazioni d’Eccellenza saranno chiamate ad un impegno extra che potrebbe sparigliare le carte. Va in scena (inizio alle ore 20 su tutti i campi) il primo turno infrasettimanale della stagione, che propone un paio di derby che definire affascinanti è puro eufemismo, mentre le prime tre della classe dovranno affrontare test ad altissimo coefficiente di difficoltà.

Fari puntati sul “Comunale” di Riva del Garda, che ospiterà la supersfida tra Benacense e Arco, che torna a disputarsi nel massimo campionato a carattere regionale a distanza di otto anni dall’ultima volta. Gli ultimi due confronti in Eccellenza tra biancoverdi e gialloblù risalgono infatti all’annata 2008 - 2009, che si concluse con la retrocessione di entrambe in Promozione: la sfida d’andata si concluse con la vittoria dell’Arco per 1-0 grazie alla rete del centrocampista Massimo Malcangio e anche il return match, disputato a Riva del Garda, registrò il successo del sodalizio di via Pomerio, che passò al “Comunale” con eloquente 4-0 “griffato” dalla doppietta di Delnegro e le reti di Marzadro e Gobbi.

Quella di Ponte Arche tra Comano Fiavé e Calciochiese è diventata ormai una classicissima del torneo d’Eccellenza: i padroni di casa sono reduci dalla sconfitta patita sul campo del San Paolo ma la classifica è più che buona, senza dimenticare che la squadra guidata da Luca Celia deve ancora recuperare il match contro la Benacense, fissato per il primo novembre. Morale altissimo in casa Calciochiese dopo le due recenti vittorie, con i biancazzurri che sognano l’impresa per allungare in classifica.

E le “big”? Il San Giorgio, imbattuto e quasi a punteggio pieno, sarà di scena al “Lahn” contro un Maia Alta che, sin qui, è stato troppo brutto per essere vero: dopo aver stupito tutti nella scorsa stagione, la compagine di Klotzner si trova adesso addirittura sul fondo della classifica e, strano ma vero, fa una terribile fatica a segnare. La capolista, dal canto suo, sino ad ora ha dimostrato di essere di gran lunga la formazione più attrezzata del torneo e la “corazzata” di Morini pare non avere punti deboli. Impegno difficilissimo anche per le inseguitrici: il San Paolo salirà sino in Valle Aurina contro un’avversaria rigenerata dal successo ottenuto domenica sul campo del Bozner, mentre la Virtus Bolzano ospiterà il Lavis, squadra che sa esaltarsi eccome contro le “grandi”. A completare il programma Anaune - Bozner, Termeno - Brixen e il derby salvezza tra San Martino e Naturno.

PARTITE E ARBITRI (ore 20): Anaune Vdn - Bozner (Bindi di Bolzano); Benacense - Arco 1895 (Bianchi di Prato); Comano Terme Fiavè - Calciochiese (Schmid di Trento); Maia Alta - San Giorgio (Ugolini di Trento); San Martino - Naturno (Di Muro di Bolzano); Termeno - Brixen (Azam di Arco Riva); Valle Aurina - San Paolo (Tonini di Bolzano); Virtus Bolzano - Lavis (Costa di Novara)

LA

CLASSIFICA: San Giorgio 19 punti; San Paolo 16; Virtus Bolzano 14; Anaune Vdn 12; Lavis 11; Comano Terme Fiavè* e Calciochiese 10; Benacense* 9; San Martino e Termeno 8; Arco 1895 e Bozner 6; Naturno, Maia Alta, Valle Aurina e Brixen 5. *: una partita in meno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics