qui dro

Brutta tegola Casolla fermo per almeno tre partite

DRO. La “tegola” è di quelle pesanti, soprattutto alla vigilia di due sfide fondamentali nel percorso che porta alla salvezza. L’infortunio patito domenica dal trequartista del Dro Francesco Casolla...

DRO. La “tegola” è di quelle pesanti, soprattutto alla vigilia di due sfide fondamentali nel percorso che porta alla salvezza. L’infortunio patito domenica dal trequartista del Dro Francesco Casolla è di quelli seri. Niente di gravissimo, per fortuna, ma l’estroso attaccante romagnolo, uno dei giocatori cardine della rosa gialloverde, dovrà restare lontano dai campi per almeno un mese. Oggi Casolla si sottoporrà agli esami strumentali del caso, ma la prima diagnosi parla di stiramento del legamento collaterale del ginocchio.

Una perdita non da poco per il tecnico Michele Ischia che, dopo l’arrivo di Sartori, poteva disporre finalmente di una prima punta di “peso” e di un attaccante talentuoso da posizionare alle spalle del centravanti. Ebbene, per almeno tre partite (nella migliore delle ipotesi), il 24enne di Cattolica dovrà guardare i compagni dalla tribuna, il tutto grazie ad un intervento “cattivo” e assolutamente inutile arrivato dopo pochi secondi dal fischio d’avvio. Sì, proprio così perché Casolla è stata letteralmente “abbattuto” dal capitano del Rezzato Franchi a partita appena iniziata.

«Abbiamo battuto il calcio d’inizio – racconta Ischia – e la nostra giocata prevede che Casolla, o chi per lui, prenda palla e attacchi immediatamente la metà campo avversaria senza effettuare il consueto retropassaggio. Ebbene il nostro giocatore è scattato verso la porta del Rezzato e Franchi lo ha steso con un’entrata durissima e gratuita. Nella circostanza il calciatore bresciano non è nemmeno stato ammonito dal direttore di gara che, alla protesta, ha risposto che non poteva iniziare già dopo pochi secondi a prendere provvedimenti. Casolla è rimasto in campo, zoppicando vistosamente, per tutto il primo tempo, ma all’inizio della ripresa (dopo che i muscoli si erano raffreddati nel corso dell'intervallo, ndr) non riusciva nemmeno a camminare e sono stato costretto a toglierlo dal campo. Il problema è che non sarà a disposizione per almeno tre partite e, una volta raggiunta una certa quadratura del cerchio, dovremo tornare a fare i salti mortali».

L’assenza di Casolla costringerà Ischia a ripensare il modulo (si tornerà, probabilmente, al 4-3-3), ma soprattutto priva il Dro di uno degli over più esperti e potenzialmente decisivi. La sfida di domenica prossima contro la Romanese, fresca di ripescaggio ma con qualità da vendere all’interno

dell’organico, è un passaggio importantissimo nella corsa verso la salvezza: affrontare i bergamaschi senza il trequartista creerà più di un problema all'allenatore. Con tante “grazie” a Franchi poi (oltre al danno pure la beffa) risultato il migliore in campo domenica. (d.l.)

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics