Calcio a 5

Consegnati a Cavedine gli Oscar del futsal

Riconoscimenti per i migliori giocatori di movimento e portieri dalla C1 alla Serie D

CAVEDINE. Piazza Itala a Cavedine si è popolata di appassionati di calcio a cinque del Trentino per la prima serata degli «Oscar del Futsal», organizzata da . sportrentino.it . Attraverso i voti raccolti fra i tecnici e i responsabili delle varie formazioni sono stati premiati miglior giocatore e miglior portiere delle categorie C1, C2, D e Femminile. Nello spazio antistante il Bar Italia, location che ha ospitato la kermesse, sono sfilati così i vincitori dei vari premi. Per la C1 il premio di miglior giocatore è andato a Mirko Bazzanella dell’Olympia Rovereto ed il riconoscimento è stato a lui consegnato dalla moglie e i figli di Giovanni Benedetti a cui era intitolato. Come portiere il prescelto è stato un altro giocatore della formazione roveretana neopromossa in B, ovvero Stefano Tita.

In C2 il miglior giocatore, premiato da moglie e figli di Fabio Bevilacqua a cui è stato intitolato il premio, è stato Christian Santoni dell’Arco, mentre come portiere ha prevalso l’estremo difensore del Levico, Marco D’Angiò, capace anche di realizzare nove reti in quest’ultima stagione. Per il campionato femminile miglior giocatrice è risultata Alessandra Zeni dell’Altopiano Paganella, mentre fra i portieri la vittoria ha arriso a Monia Fichera.

Infine nei tre gironi della serie D accoppiata per la neopromossa Lagarina nel girone A grazie a Davide Petrolli (giocatore) e Stefano Voltolini (giocatore); nel girone B Matteo Nicolussi Paolaz dell’Altipiani è stato il miglior giocatore, metre Soni Meta del Cus Trento ha vinto fra i portieri. Per il girone C invece bis dell’Altopiano Paganella (che in stagione ha centrato il double con promozione in C2 e Coppa) grazie a Christian Pittigher (giocatore) e Cristian Veronese (portiere).

Alla serata ha presenziato il responsabile del calcio a 5 del comitato trentino della Figc, Marco Rinaldi ed anche Cristiano Fusari, trentino del Bleggio che gioca in serie A della disciplina, ultima stagione col Cioli Cogianco, ed è stato anche convocato nell’ultimo anno in Nazionale. Proprio Fusari ha voluto donare una sua maglia ad un «liker» della pagina Facebook di calcioa5-sportrentino con Francesco Moggio orgoglioso di riceverla dopo aver viaggiato dalla Valsugana fino a Cavedine. Alla serata ha collaborato attivamente la società del Gs Fraveggio, formazione della serie D trentina del calcio a cinque. Per tutti l’appuntamento è ora per il 2018 per una nuova edizione, magari allargata a qualche altra novità.​

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare