calcio

Al Levico Terme arriva Mirko Velardi

Il team di Mezzanotti si rafforza con un centrocampista in vista del difficilissimo match di domenica con la capolista Monza

LEVICO TERME. Inferno e Paradiso. Alle porte c'è la sfida con la "super" capolista Monza, in serie positiva da undici giornate (nove vittorie e due pareggi), imbattuta in casa, con il miglior attacco e la difesa meno battuta del girone: una sorta di mission impossible per il Levico Terme, che però potrà avvalersi di un "pezzo da novanta". Ieri, infatti, il sodalizio gialloblù ha ufficializzato l'ingaggio, sino al termine della stagione, del centrocampista classe '88 Francesco Mirko Velardi, attualmente svincolato ma con un curriculum sportivo di tutto rispetto.

Questa è la buona notizia - e non è poco - ma vi è anche il rovescio della medaglia, ovvero i tre turni di squalifica comminati al centravanti Vincenzo Calì, espulso nel corso della sfida di domenica scorsa contro la Pergolettese e, salvo ricorsi, costretto ad assistere dalla tribuna alle sfide con Monza, per l'appunto, Lecco e Pontisola. Il Giudice Sportivo lo ha fermato per tre settimane visto che il giocatore, secondo il referto arbitrale, è stato allontanato dal campo "per avere, a gioco fermo, colpito un calciatore avversario con una manata al volto"?

Calì certamente non ci sarà, mentre è presumibile che Velardi venga gettato nella mischia sin dal primo minuto in posizione centrale con il preciso compito di costruire gioco. Ecco, allora, che Baido agirà da "falso nueve" con Tessaro e Osti a supporto, mentre il terzetto di centrocampisti sarà formato da Velardi, per l'appunto, 3 e Delcarro, con quest'ultimo che verrà restituto al proprio ruolo d'incursore. Ventinove anni appena compiuti e nato a Palermo, il centrocampista siciliano è cresciuto nel settore giovanile del sodalizio rosanero, con cui ha collezionato anche alcune panchine in serie A nella stagione 2007 - 2008.

Successivamente ha vestito le maglie di Foggia (2 stagioni in C1 per un totale di 34 presenze e 2 reti), Modena (13 presenze e 1 gol in serie B), Monza (11 presenze in C1), Foggia (10 presenze in C1), Como (14 partite in C1), Paganese (19 "gettoni" in C1), Reggina (4 presenze in Lega Pro), prima del passaggio nei dilettanti. Nella scorsa stagione ha vestito la maglia del Derthona, scendendoin campo 24 volte e mettendo a segno 2 reti, mentre nella prima parte dell'attuale annata ha militato nel Bisceglie, con cui ha disputato 11 partite impreziosite da 1 rete.

Velardi è già al lavoro agli ordini di Mezzanotti e la condizione atletica del calciatore è buona: ecco perché, già domenica, sarà certamente utilzzato nella sfida "impossibile" al Monza. Nelle scorse settimane il direttore sportivo gialloblù Ernando Salati e l'allenatore termale avevano ribadito

che avrebbero operato un ulteriore innesto solamente in presenza di un vero e proprio "top player" per la categoria. Detto e fatto: al campo la sentenza, ma il centrocampista siciliano sembra proprio l'elemento "giusto" per portare qualità ed esperienza in seno all'organico del Levico Terme.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare