Ciclismo

Calovi e Trentin, splendida doppietta a Ronchi

I due Esordienti sono oro e argento sulle strade padovane. In Vallonia Matteo Trentin ancora quarto

TRENTO. Gli Esordienti trentini hanno siglato una splendida doppietta nella corsa riservata ai classe 2002 valevole per il primo «Gran Premio Sportivi» di Ronchi, andato in scena sulle strade padovane di Ronchi di Campanile. A salire sul gradino più alto del podio è stato il portacolori dell'Uc Valle di Cembra Matteo Calovi, che al termine dei 48,600 chilometri di gara (coperti a una media di 34,039 km/h) ha preceduto il cugino d'arte Riccardo Trentin, giovane promessa del Veloce Club Borgo che ha nello spunto veloce il proprio punto di forza. Calovi ha così conquistato la propria quarta vittoria stagionale, la prima sulle strade extra regionali, arrivata dopo quelle centrate a Cunevo, a Bolzano e a Palù di Giovo, tutte nel mese di maggio. Ora una nuova affermazione per il giovane corridore allenato dai diesse Mirko Benedetti e Lorenzo Bazzanella, con Riccardo Trentin (cugino del professionista della Etixx-Quick Step Matteo Trentin) a completare il trionfo "made in Trentino". L'alfiere del Veloce Club Borgo ha chiuso secondo ed è riuscito a tenersi alle spalle Daniel Florian (Cycling Team Ekoi), Luca Biasiolo (Vc Isolano) e Giacomo Panin (Monselice), che hanno completato la "top 5". Nella corsa riservata ai classe 2003, ovvero agli Esordienti del primo anno, il migliore dei corridori regionali è stato Marco Andreaus, altra promessa del Vc Borgo. Passando alla categoria juniores, invece, buona prova per Gianluca Vedovelli, atleta dell'Uc Valle di Non del presidente Giuseppe Mendini. Vedovelli ha preso parte al Memorial Luciano Zanetti di Corrubbio (Verona), corsa di 109,700 chilometri vinta da Giosué Mattio della Vigor Cycling in 2h54'25" (media 37,737 km/h). A 6" il gruppo dei primi inseguitori, tra cui Vedovelli, che ha chiuso la propria prova decimo.

MATTEO TRENTIN 4°. Seconda tappa del «Tour de Walloine» e secondo quarto posto per il professionista borghigiano Matteo Trentin, che anche ieri si è accomodato ai piedi del podio. Dopo aver contribuito, sabato, al successo del compagno di squadra Tom Boonen, leader della classifica generale, il corridore valsuganotto ci ha riprovato e ha chiuso nuovamente quarto, con Boonen secondo alle spalle del vincitore Vallée Boris. La seconda frazione della corsa belga ha chiamato i corridori

a coprire 182,700 chilometri, da Saint Ghislain a Le Roeulx, con quattro "côte" da affrontare tra il km 83 e il km 109 di gara. Oggi la terza tappa, che sarà caratterizzata da altre quattro "côte", la prima al km 75 e l'ultima (di seconda categoria) a soli 6 km dall'arrivo. (l.f.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trento Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LA PROMOZIONE

Pubblicare un libro gratis